Contributo-a-fondo-perduto-fino-a-70.000-euro-per-la-realizzazione-di-itinerari-didattici-fuori-dalle-scuole-calabresi-elaboraonline
La Regione Calabria intende promuovere la realizzazione di progetti integrati extracurricolari rivolti alle scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado, realizzati prioritariamente nel territorio regionale calabrese e comunque al di fuori della sede dell’Istituzione scolastica, finalizzati alla prevenzione ed al recupero della dispersione scolastica nelle aree ad elevato disagio sociale.

Beneficiari

Le istituzioni scolastiche statali primarie e secondarie della regione Calabria in modalità singola o in rete.

Sarà riconosciuta priorità ai progetti provenienti da aree rispetto alle quali sia dimostrata la presenza di un maggior rischio criminalità, devianza o la relativa territorialità marginale dell’istituzione coinvolta, e alle scuole che presenteranno domanda in reti composte da almeno due Istituzioni Scolastiche distinte.

Stanziamento

L’ammontare complessivo delle risorse è pari a € 1.640.971,40.

Caratteristiche dei progetti ammissibili

Ogni Progetto dovrà sviluppare, in particolare, un solo ambito tematico tra i seguenti:
  • Sostenibilità ambientale ed ecologia
  • Beni culturali, arte e storia
  • Solidarietà e cooperazione sociale
  • Competenze espressive e linguistiche
  • Scienza e Matematic
  • Sport e benessere
  • Identità culturale e tradizioni

Cosa riguardano i progetti?

Il progetto dovrà riguardare la realizzazione di itinerari didattici integrativi e flessibili da svolgersi in contesto extra-scolastico e in modalità laboratorio (campi scuola), con particolare attenzione alla scoperta delle peculiarità del territorio regionale.

I progetti possono essere ricompresi in una delle seguenti tipologie:

  • viaggi d’integrazione della preparazione d’indirizzo, finalizzati all’acquisizione di esperienze tecnico-scientifiche e al rapporto tra scuola e mondo del lavoro
  • viaggi d’integrazione culturale, finalizzati alla conoscenza del territori
  • viaggi nei parchi e nelle riserve naturali considerati come momenti conclusivi di progetti in cui siano sviluppate attività connesse alle problematiche ambientali
  • viaggi connessi ad attività sportive, che devono avere anch’essi valenza formativa, anche sotto il profilo dell’educazione alla salute
I progetti dovranno:
  • durare min. 5 max. 10 giorni (viaggio compreso)
  • coinvolgere min. 30 e max. 50 partecipanti per modulo
  • essere realizzati tra giugno e ottobre 2017
  • prevedere minimo uno e massimo due moduli di formazione
  • prevedere la presenza di un accompagnatore di sostegno ogni due alunni disabili
  • svolgersi al di fuori della provincia di localizzazione dell’Istituzione Scolastica proponente
  • costare max. 70.000,00 euro (€ 35.000,00 per ciascun modulo)

Per la selezione dei partecipanti dovranno essere previsti criteri selettivi che privilegino gli alunni:

  • a reddito più basso
  • a maggior rischio di dispersione scolastica
  • con disabilità
  • immigrati

Spese ammissibili

Sono ammesse le spese per:

  • il coordinamento, per i docenti esperti, per i tutor e gli accompagnatori: si tratta dei costi dei compensi previsti e di viaggio, vitto, alloggio e assicurazione;
  • gli allievi: si tratta dei costi di assicurazione, trasporto, soggiorno, ristorazione;
  • la gestione e il funzionamento del progetto: si tratta dei costi del personale amministrativo e l’acquisto di materiali;
  • la pubblicizzazione e la diffusione dei risultati: tra cui pubblicazioni a stampa e momenti di comunicazione.

L’importo massimo del contributo erogabile  per ciascun progetto è di €  70.000,00

Modalità di presentazione delle domande

La domanda di partecipazione, sottoscritta con firma digitale e completa della documentazione prevista e relativi allegati, dovrà essere trasmessa in un unico file formato pdf di dimensione massima di 35 MB a mezzo PEC all’indirizzo: bandi.tisc@pec.regione.calabria.it
I soggetti richiedenti dovranno predisporre e presentare la documentazione entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul BURC.

Valutazione

La procedura di selezione è a graduatoria. La valutazione delle domande sarà eseguita da una commissione costituita da personale interno di comprovata esperienza in materia di istruzione.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *