Asd-spesometro-elaboraonline

Se l’ASD svolge attività commerciale è tenuta ad inviare lo spesometro.

Dall’analisi della disciplina introdotta dal D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito nella Legge 1° dicembre 2016 n. 225 che ha sostituito integralmente l’articolo 21 del D.L. 78/2010 si evince che i soggetti passivi IVA invieranno telematicamente tutte le fatture emesse e ricevute nel trimestre di riferimento, le bollette doganali e le note di variazione, non più con periodicità annuale bensì trimestrale e precisamente entro il 31 maggio, 31 agosto, 30 novembre e 28 febbraio. Si segnala, che tale disposizione è stata modificata in sede di conversione del decreto sopra citato e in ultimo dalla Legge 27.02.2017 n. 19 di conversione del D.L. 30.12.2016 n. 244. Difatti, solo per il 2017 le fatture dovranno essere comunicate semestralmente.

Associazioni sportive

Per l’associazione sportiva dilettantistica i proventi incassati per prestazioni di sponsorizzazione e pubblicità costituiscono delle attività commerciali rilevanti ai fini IVA, soggette a tassazione sulla base del regime adottato dall’associazione vale a dire quello ordinario, semplificato o quello forfettario previsto dalla Legge 398/1991; e per gli stessi deve essere in ogni caso emessa la fattura.

Di conseguenza l’associazione dovrà inserire le fatture emesse per prestazioni di pubblicità e di sponsorizzazione nello spesometro.

Fonte: Fiscal Focus


Qualora questa pubblicazione ti sia risultata utile e gradita, per rimanere sempre aggiornato iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter settimanale oppure seguici sui social network (facebooktwitter). In caso di necessità di approfondimenti, per richiedere un parere o conoscere il nostro team di professionisti, non esitare a contattarci.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *