Bando beni confiscati – Approfondimenti, finanziamenti agevolati

Avviata la terza edizione del Bando Beni Confiscati, promossa dalla Fondazione CON IL SUD in collaborazione con la Fondazione Peppino Vismara, rivolta alle organizzazioni non-profit di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Saranno finanziati “progetti esemplari” per l’avvio di nuove attività di economia sociale o per il rafforzamento di iniziative economiche esistenti sui beni confiscati alla criminalità organizzata.

Obiettivi

Negli ambiti di intervento della Fondazione i beni confiscati alle mafie sono, a tutti gli effetti, inclusi, insieme con i beni culturali e beni ambientali, tra i “beni comuni” e, in quanto tali, occorre quindi salvaguardarli e valorizzarli.

La Fondazione sosterrà iniziative “esemplari” in grado di utilizzare i beni immobili e/o mobili registrati, provenienti dalla lotta alla criminalità organizzata, per attività volte a valorizzare le risorse presenti sul territorio e a incrementarne il capitale sociale.

Le proposte dovranno dimostrarsi idonee a garantire agli interventi ‘continuità operativa’ (oltre il termine del finanziamento) e a configurare una gestione ‘autosostenibile’ nel tempo, in termini di capacità di generare o raccogliere risorse economiche e catalizzare competenze e professionalità adeguate. Non verranno sostenute, pertanto, iniziative singole ed eventi, ma interventi caratterizzati da una progettualità integrata, strutturata e di lungo periodo, in grado di sviluppare un processo virtuoso e duraturo di sviluppo locale. Tale processo farà leva sul sostegno iniziale della Fondazione per poi procedere in maniera autonoma in un’ottica di autosviluppo sostenibile del territorio.

Ambiti d’intervento

  • Avvio di nuove attività di imprenditorialità sociale o attività economicamente sostenibili su beni di recente o nuova assegnazione;
  • Rafforzamento e ampliamento di attività di economia sociale già esistenti ed operative;

Criteri per la partecipazione al bando

Il Bando è indirizzato esclusivamente a partnership intese come accordi tra almeno tre o più soggetti (“soggetti della partnership”), che assumeranno un ruolo attivo nella co-progettazione e nell’implementazione del progetto. Ogni partnership individua un “soggetto responsabile”, che si occuperà di coordinare i rapporti tra i diversi soggetti del partenariato con la Fondazione, anche ai fini della rendicontazione.

Comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nel mezzogiorno

Modalità di finanziamento

Gli interventi dovranno essere realizzati su beni svincolati e/o provvisti delle necessarie autorizzazioni da parte degli enti pubblici preposti (Sovrintendenza dei Beni Culturali, Comuni, ecc.). Tali autorizzazioni dovranno essere rilasciate dagli enti preposti entro, e non oltre, 6 mesi dalla data di comunicazione dell’approvazione della Proposta da parte della Fondazione, al termine dei quali il contributo sarà da considerarsi revocato.

Il contributo della Fondazione verrà erogato al soggetto responsabile in quattro diversi momenti:

  • anticipo, pari al 30% del contributo assegnato dalla Fondazione;
  • acconto in due diverse tranche non superiori al 25% del contributo assegnato ciascuna, previa presentazione di apposita rendicontazione. Qualora espressamente richiesto dal soggetto responsabile, sarà possibile concordare la liquidazione dell’acconto in un’unica tranche non superiore al 40% del contributo assegnato;
  • saldo, sulla base delle spese effettivamente sostenute e quietanzate.

Il soggetto responsabile si farà carico della rendicontazione dell’intero progetto.

L’erogazione degli acconti e del saldo finale del contributo assegnato al progetto, avverrà direttamente al soggetto responsabile, previa presentazione di tutta la documentazione giustificativa di spesa che dimostri le spese effettivamente sostenute e quietanzate.

Tempi e modalità di presentazione delle proposte

Le proposte di progetto, corredate di tutta la documentazione richiesta, devono essere compilate e inviate esclusivamente on line, entro la data di scadenza, e non oltre, le ore 13:00 del 15 febbraio 2017, attraverso la piattaforma Igrant messa a disposizione dalla Fondazione.

Sulla scorta di esperienze pregresse, si raccomanda di non presentare i progetti a ridosso della scadenza.

Visita la sezione Finanziamenti agevolati di Elabora Online.

Dai un’occhiata al nostro Shop Online: clicca qui.

Link del Bando: clicca qui.


Inserisci qui sotto il tuo indirizzo e-mail per accedere alla newsletter settimanale di Elabora!

Sito Fondazione CON IL SUD: clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.