Stanziati 2 milioni di euro per la realizzazione da parte degli Atenei dei progetti volti alla realizzazione di borse di ricerca. Domande a partire dal 7 giugno ed entro il 6 luglio 2016.

PREMESSA

Il POR Campania FSE 2014/2020 si colloca all’interno della programmazione definita dalla strategia Europa 2020 con l’obiettivo di rilanciare l’Europa attraverso tre priorità:

  • Crescita intelligente: sviluppare un’economia basata sulla conoscenza e sull’innovazione;
  • Crescita sostenibile: promuovere un’economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e competitiva;
  • Crescita inclusiva: promuovere un’economia con un tasso di occupazione che favorisce la coesione sociale ed economica.

OGGETTO DEL BANDO

Il presente avviso, di cui la premessa forma parte integrante, indica, i contenuti ed i criteri di ammissibilità di idee progettuali per borse di ricerca negli ambiti tecnologici prioritari RIS 3 rivolte a dottori di ricerca non occupati nati e/o residenti in Campania.

Dette borse sono incompatibili con assegni di ricerca o altre borse di studio.

BENEFICIARI

Potranno proporre progetti gli Atenei con sede in Regione Campania che negli ultimi tre anni accademici abbiano attivato almeno un assegno di ricerca in uno degli ambiti tecnologici prioritari RIS 3.

I progetti presentati dovranno includere a pena di inammissibilità la manifestazione di interesse nella ricerca per cui si richiede il finanziamento della borsa da parte di Organismi di ricerca e/o imprese operanti in settori di alta specializzazione.

I progetti presentati dovranno essere coerenti con le finalità e gli obiettivi esposti nel presente Avviso e con le disposizioni previste dai Regolamenti comunitari.

Ciascun Ateneo, potrà presentare, a pena di inammissibilità, un’unica istanza.

DESTINATARI DEL BANDO

L’intervento persegue l’obiettivo strategico di migliorare le condizioni per la crescita e l’occupazione in Regione Campania tramite l’aumento e il miglioramento della qualità degli investimenti in capitale umano. A tal fine le azioni dovranno essere rivolte a dottori di ricerca non occupati nati e/ o residenti in Campania.

RISORSE A DISPOSIZIONE

La Regione Campania, in coerenza con gli obiettivi previsti dalla programmazione 2014 – 2020, stanzia per la realizzazione da parte degli Atenei dei progetti volti alla realizzazione di borse di ricerca un importo complessivo di euro 2.000.000,00, a valere sui fondi POR Campania FSE 2014/2020.

Il valore minimo delle borse è pari a € 20.000. La durata massima è pari a due anni.

La concessione del finanziamento è subordinato alla manifestazione di adesione di ciascuna Università ed alla presentazione di un progetto conforme agli indirizzi del presente avviso.

L’importo massimo del finanziamento, assegnabile alle Università Campane che negli ultimi tre anni accademici abbiano attivato almeno un assegno di ricerca in ambiti tecnologici prioritari RIS 3, verrà definito tenendo conto i seguenti criteri:

  • numero di laureati con laurea magistrale o equivalente nell’ultimo triennio. Il triennio si intende riferito agli anni solari. – 30%;
  • numero di dipartimenti nelle materie di cui agli ambiti tecnologici prioritari RIS 3 – 30%;
  • percentuale di ripartizione della quota premiale tra gli Atenei dell’ultimo FFO – 40%.

All’esito della valutazione, le risorse verranno assegnate nel rispetto di detto limite massimo e dell’ordine di preferenza indicato dall’ Ateneo proponente.

Le risorse assegnate agli Atenei dovranno essere rendicontate in ottemperanza al Manuale delle procedure di gestione del POR Campania FSE 2014/2020.

AMMISSIBILITA’ DEI PROGETTI

Le proposte formative, per essere ammesse, dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • essere pervenute entro i termini di presentazione previsti dall’Avviso;
  • essere presentate dagli Enti indicati nell’art. 2 del presente Avviso e in particolare contenere la manifestazione di interesse di cui allo stesso articolo;
  • essere destinate ai soggetti di cui all’art. 3;
  • essere coerenti con le indicazioni tecniche fornite nei precedenti articoli;
  • essere attività istituzionali aggiuntive nel rispetto del principio di addizionalità;
  • essere coerenti con i criteri di selezione delle operazioni cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo 2014/2020 approvati dal Comitato di Sorveglianza;
  • essere coerenti con gli obiettivi di sviluppo del PO FSE ed altri documenti strategici regionali ed in particolare collocarsi negli ambiti tecnologici prioritari di cui alla RIS3 Campania 2014-2020.

SPESE AMMISSIBILI

Ciascun costo, per essere ammissibile deve possedere i seguenti requisiti:

  • essere imputabile, direttamente o indirettamente, all’operazione eseguita dal Beneficiario, ovvero essere inerente alle attività previste dal progetto approvato ed ammissibile al finanziamento FSE;
  • essere effettivamente sostenuto e contabilizzato, ovvero le spese devono essere state effettivamente pagate dai Beneficiari nell’attuazione delle operazioni e aver dato luogo a registrazioni contabili, nonché alle specifiche prescrizioni in materia impartite con le presenti disposizioni;
  • essere giustificato da documenti contabili, aventi valore probatorio;
  • essere conforme alle disposizioni comunitarie, nazionali e regionali in materia di concorrenza e dei criteri di selezione fissati nell’ambito del Comitato di Sorveglianza;
  • essere contenuto nei limiti definiti dal presente Avviso;
  • non essere espressamente escluso dalle vigenti normative comunitarie, nazionali e regionali.

Per maggiori informazioni scaricare il seguente avviso della regione:

Bando_Borse_di_Ricerca_Regione_Campania

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *