Giovani agricoltori: aiuti al loro primo insediamento

Approvata una integrazione al bando rivolto ai giovani agricoltori di età non superiore ai 40 anni (ovvero 41 non compiuti), che intendono avviare un’impresa agricola e che si insediano per la prima volta nella stessa in qualità di capo azienda, sviluppando un piano aziendale.

Obiettivi e finalità

La tipologia di intervento persegue l’obiettivo di incentivare il primo insediamento in agricoltura di imprenditori agricoli giovani al fine di:

  • creare delle opportunità economiche per il mantenimento della popolazione giovanile nei territori rurali e nelle aree caratterizzate da processi di desertificazione sociale;
  • favorire l’inserimento di professionalità nuove con approcci imprenditoriali innovativi, nelle aree con migliori performance economiche sociali.

La tipologia di intervento contribuisce al perseguimento della seguente priorità e focus area:

  • Priorità P2: potenziare in tutte le regioni la redditività delle aziende agricole e la competitività dell’agricoltura in tutte le sue forme e promuovere tecnologie innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste;
  • Focus Area 2B: favorire l’ingresso di agricoltori adeguatamente qualificati nel settore agricolo e, in particolare, il ricambio generazionale.

Per coloro che intendono avviare un’attività agricola, c’è la possibilità di assumere lavoratori e ricevere incentivi: offriamo infatti, per via del tutto telematica, il servizio di attivazione dei contratti di tirocinio con Garanzia Giovani attraverso la figura esperta del commercialista:

Attivazione Tirocinio Garanzia Giovani

Ambito territoriale

La tipologia di intervento si applica su tutto il territorio regionale.

Dotazione finanziaria

La Dotazione finanziaria per l’attuazione della tipologia di intervento prevista dal presente bando è fissata in euro 11.250.000,00.

Descrizione degli interventi

La tipologia di intervento prevede la concessione di un premio e la realizzazione di un Piano di Sviluppo Aziendale (PSA), da conseguire entro trentasei (36) mesi, con il quale si deve incrementare il valore della Produzione Standard iniziale. L’accesso alla tipologia di intervento 6.1.1 non preclude, per la stessa azienda, l’accesso ad altre tipologie di intervento previste dal PSR Campania 2014-2020.

Beneficiari

Giovani di età non superiore a quaranta (40) anni (quarantuno anni non compiuti) al momento della presentazione della domanda di sostegno che per la prima volta si insediano in un’azienda agricola in qualità di unico capo azienda, assumendone la relativa responsabilità civile e fiscale e che presentano un Piano di Sviluppo Aziendale. Essi devono possedere adeguate qualifiche e competenze professionali. Si intende per “insediamento” l’acquisizione di un’azienda agricola da parte del giovane agricoltore che vi si insedi in qualità di unico capo azienda. La data di primo insediamento corrisponde alla data di iscrizione alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura (CCIAA). Ciò deve avvenire inderogabilmente entro i dodici (12) mesi antecedenti la presentazione della domanda di sostegno. Il processo di insediamento comprende altresì ulteriori fasi, quali l’apertura della P.IVA (certificato storico della posizione IVA qualora il richiedente sia divenuto proprietario del terreno in data antecedente a quella dell’insediamento), l’iscrizione all’INPS e l’attuazione del Piano di Sviluppo Aziendale.

Visita la sezione Finanziamenti agevolati di Elabora Online.

Per il nostro Shop online, clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.