A partire dal 20 giugno 2016 e fino al 5 luglio 2016 sarà avviata la selezione di associazioni e fondazioni a cui affidare servizi di assistenza da fornire alle startup e alle microaziende già esistenti.

Dalle ore 9.00 del 20 giugno fino alle ore 12.30 del 5 luglio 2016, sarà possibile presentare, a cura di associazioni e fondazioni, progetti tesi a supportare, con servizi (da realizzare insieme all’Ente camerale) di tutoraggio, mentoring e di facilitazione all’accesso al credito bancario, gli aspiranti ed i neo imprenditori della provincia di Cosenza.

SERVIZI

Tali servizi, come già accennato in precedenza, consistono in attività di accompagnamento dell’imprenditore sia nella fase pre-finanziamento (analisi delle attitudini imprenditoriali, supporto nella definizione dell’idea imprenditoriale, supporto nella redazione del piano di imprese e nella presentazione della richiesta di finanziamento alla banca) che post-finanziamento attraverso un’attività di tutoraggio e di mentoring almeno nel primo esercizio.

REALIZZAZIONE DEI SERVIZI

La realizzazione dei predetti servizi sarà affidata all’associazione e/o fondazione selezionate secondo le modalità stabilite dal presente avviso pubblico.

A tale scopo la Camera di Commercio di Cosenza metterà a disposizione solo i locali e le attrezzature idonee per l’espletamento delle attività affidate. Non verserà alcuna somma di denaro, sia a titolo di compenso sia a titolo di rimborso spese per le attività di assistenza agli aspiranti imprenditori, né all’associazione e/o fondazione selezionata né ai suoi dipendenti e volontari. I servizi ad aspiranti e neo-imprenditori sono erogati a titolo gratuito.

REQUISITI

In relazione alle sopradescritte necessità, potranno essere presentati, anche in modo congiunto, progetti solo da parte di Associazioni del Terzo Settore e Fondazioni che già svolgono attività rientranti in questo campo da non meno di 12 mesi. In caso di progetto congiunto è sufficiente che il detto requisito sia posseduto almeno da uno dei soggetti compartecipanti. Saranno ammessi a partecipare gli Enti su menzionati i cui rappresentanti legali non abbiano in essere condanne o procedimenti penali in corso e in possesso di una struttura organizzativa e gestionale idonea ad assicurare lo svolgimento delle attività progettuali.

MODALITA’ D’INOLTRO PROGETTI

I soggetti interessati ad aderire al presente avviso Pubblico dovranno presentare la propria candidatura entro la scadenza sopra indicata trasmettendola telematicamente attraverso la piattaforma gratuita webtelemaco (http://webtelemaco.infocamere.it) e allegando la seguente documentazione:

  1. Il progetto sottoscritto dal legale rappresentante dell’ente. In caso di progetto congiunto la sottoscrizione andrà apposta da tutti i rappresentanti degli enti coinvolti;
  2. L’Istanza di partecipazione, che è pubblicata unitamente al presente Avviso sul sito internet della Camera di Commercio di Cosenza, compilata in ogni sua parte e sottoscritta dal legale rappresentante dell’ente. In caso di progetto congiunto la sottoscrizione andrà apposta da tutti i rappresentanti degli enti coinvolti;
  3. La copia di un documento di identità in corso di validità del o dei sottoscrittori della presentazione e del progetto (i legali rappresentanti degli enti proponenti).

CRITERI DI VALUTAZIONE

I progetti pervenuti saranno esaminati da un’apposita Commissione Tecnico-Valutativa nominata con provvedimento del Segretario Generale della Camera di Commercio di Cosenza e sulla base dei criteri di seguito precisati. In particolare verrà attribuito un punteggio massimo di 100 punti così distribuiti:

  • Qualità del progetto di gestione dei servizi di assistenza personalizzata (massimo 30 punti);
  • Risorse umane che si intendono impiegare per il progetto in termini di numero di dipendenti e/o volontari con specificazione per ciascuno di loro del titolo di studio e dell’esperienza maturata nell’ambito di attività rientranti nello stesso campo del progetto (massimo 30 punti);
  • Risorse economiche che si intendono impiegare nel progetto (massimo 40 punti).

l progetto di cui alla lettera a) del precedente articolo tre dovrà espressamente fornire univoche e chiare indicazioni in merito ai predetti criteri di valutazione. In mancanza delle indicazioni richieste, la Commissione di valutazione non assegnerà punteggio in riferimento agli elementi di valutazione di cui manchino le necessarie indicazioni. Saranno ammessi in graduatoria unicamente i progetti che otterranno un punteggio pari ad almeno la metà (50 punti) del punteggio massimo attribuibile in base ai criteri di valutazione sopra esposti.

Per ulteriori chiarimenti consultare l’avviso della Camera di Commercio di Cosenza qui: Avviso Pubblico – Avviso Pubblico Start UP.

Visita la sezione Startup di Elabora Online: clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.