Pubblicato l’avviso finalizzato a promuovere, da parte delle imprese calabresi, l’adozione di soluzioni ICT (commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale, sicurezza informatica, ecc.) nei processi produttivi, nelle aree di innovazione della S3.

Obiettivi e finalità

Scopo dell’intervento è di favorire l’introduzione e l’uso efficace nelle imprese regionali di strumenti e soluzioni ICT nelle forme più avanzate, che impattino anche sulla componente organizzativa promuovendo in modo diffuso l’innovazione nei processi, nei prodotti e nella gestione delle imprese e delle loro reti.
L’Avviso si rivolge anche ai liberi professionisti che, per effetto di quanto previsto dall’art. 1 comma 821 della Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016), sono equiparati alle Piccole e Medie Imprese ai fini dell’accesso alle agevolazioni previste dai Piani operativi POR e PON del Fondo Sociale Europeo (FSE) e del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), rientranti nella programmazione dei fondi strutturali europei 2014-2020.
L’Avviso prevede inoltre una procedura di selezione a “sportello valutativo” e la concessione delle agevolazioni ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 (de minimis).

Dotazione finanziaria

L’ammontare complessivo delle risorse destinate al finanziamento del presente Avviso è paria euro7.000.000,avalere sull’Azione3.5.2 “Supporto a soluzioni ICT nei processi produttividelle PMI, coerentemente con la strategia di smartspecialization, con particolare riferimentoa: commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale e sicurezzainformatica”delPOR Calabria FESRFSE2014-2020–Asse III“Competitività dei sistemi produttivi”.
La disponibilità complessiva di risorse finanziarie potrà essere incrementata qualora si rendano disponibili ulteriori risorse a seguito di provvedimenti di disimpegno oriprogrammazione.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda di agevolazione a valere sul presente Avviso:

  • le piccole e medie imprese (PMI), per come classificate nell’Allegato I del Regolamento (UE) n. 651/2014, con unità operativa in Calabria;
  • i liberi professionisti, singoli o associati, che, ai sensi dell’art. 1 comma 821 della Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016) sono equiparati alle Piccole e Medie Imprese ai fini dell’accesso alle agevolazioni previste dalla programmazione dei fondi strutturali 2014-2020.
Possono presentare domanda solo le imprese o i professionisti che, alla data di pubblicazione del presente Avviso sul BURC, abbiano iniziato l’attività e abbiano approvato e presentato almeno un bilancio o una dichiarazione dei redditi.
Possono, altresì, accedere alle agevolazioni di cui al presente avviso:
  • i consorzi o le società consortili di imprese;
  • le reti di piccole e medie imprese (PMI), per come classificate nell’Allegato I del Regolamento (UE) n. 651/2014, che intendano realizzare un progetto di rete.

Ambito di applicazione

Il presente Avviso prevede la concessione di aiuti esclusivamente per iniziative ricadenti nelle aree di innovazione della Smart Specialization Strategy (S3) della Regione Calabria, di cui alla DGR 294/2016, e di seguito riportate:
  1. Agroalimentare;
  2. Edilizia sostenibile;
  3. Turismo e Cultura;
  4. Logistica;
  5. ICT e Terziario innovativo;
  6. Smart Manufacturing;
  7. Ambiente e Rischi Naturali;
  8. Scienze della Vita.

Visita il nostro Shop online!

Iscriviti alla newsletter settimanale di Elabora online! Inserisci i dati i alto a destra.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.