Approvato l’avviso finalizzato a promuovere l’adozione e l’utilizzazione di nuove tecnologie nelle PMI e nei professionisti per favorire l’introduzione di innovazione nei processi produttivi e nell’erogazione di servizi al fine di incrementarne la produttività. Le domande potranno essere inviate a partire dal 30° giorno dalla pubblicazione del bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Calabria.

OGGETTO E FINALITA’

Il presente Avviso è finalizzato all’implementazione dell’Azione 3.5.2 “Supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle PMI, coerentemente con la strategia di smart specialisation, con particolare riferimento a: commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale e sicurezza informatica” dell’Asse III – Competitività dei sistemi produttivi del POR Calabria FESR-FSE 2014-2020.

CARATTERISTICHE E OBIETTIVO DEL BANDO

L’azione supporta le imprese calabresi nell’adozione di soluzioni ICT (commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale, sicurezza informatica, ecc.) nei processi produttivi, prioritariamente nelle aree di innovazione della S3. Scopo dell’intervento è di favorire l’introduzione e l’uso efficace nelle imprese regionali di strumenti e soluzioni ICT nelle forme più avanzate, che impattino anche sulla componente organizzativa promuovendo in modo diffuso l’innovazione nei processi, nei prodotti e nella gestione delle imprese e delle loro reti. L’Avviso si rivolge anche ai liberi professionisti che, per effetto di quanto previsto dall’art. 1 comma 821 della Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016), sono equiparati alle Piccole e Medie Imprese ai fini dell’accesso alle agevolazioni previste dai Piani operativi POR e PON del Fondo Sociale Europeo (FSE) e del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), rientranti nella programmazione dei fondi strutturali europei 2014-2020. L’Avviso prevede una procedura di selezione a “sportello valutativo” e la concessione delle agevolazioni ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013 (de minimis).

DOTAZIONE FINANZIARIA

L’ammontare complessivo delle risorse destinate al finanziamento del presente Avviso è pari a euro 7.000.000, a valere sull’Azione 3.5.2 “Supporto a soluzioni ICT nei processi produttivi delle PMI, coerentemente con la strategia di smart specialisation, con particolare riferimento a: commercio elettronico, cloud computing, manifattura digitale e sicurezza informatica” del POR Calabria FESR FSE 2014-2020 – Asse III“Competitività dei sistemi produttivi”. La disponibilità complessiva di risorse finanziarie potrà essere incrementata qualora si rendano disponibili ulteriori risorse a seguito di provvedimenti di disimpegno o riprogrammazione.

SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI DI AMMISSIBILITA’

Possono presentare domanda di agevolazione a valere sul presente Avviso:

  • le piccole e medie imprese (PMI), per come classificate nell’Allegato I del Regolamento (UE) n. 651/2014, con unità operativa in Calabria;
  • i liberi professionisti, che, ai sensi dell’art. 1 comma 821 della Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016) sono equiparati alle Piccole e Medie Imprese ai fini dell’accesso alle agevolazioni previste dalla programmazione dei fondi strutturali 2014-2020.

Possono, altresì, accedere alle agevolazioni di cui al presente avviso le reti di piccole e medie Imprese (PMI), per come classificate nell’Allegato I del Regolamento (UE) n. 651/2014, che intendano realizzare un progetto di rete.

Le reti di PMI devono essere costituite sotto la forma del “contratto di rete”, ovvero reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), definite ai sensi dei commi 4-ter e 4-quater dell’art. 3 del decreto legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 9 aprile 2009, n. 33 e s.m.i.

Le reti devono essere composte da almeno 3 PMI, avere un fondo patrimoniale non inferiore a 20.000 euro e la quota di ciascuna impresa non può superare il 35% delle quote o del capitale sociale. Inoltre, da espressa disposizione del contratto di rete, dovrà risultare che non possono essere distribuiti utili o avanzi di esercizio di ogni genere e sotto qualsiasi forma.

Le reti possono essere ammesse a partecipare all’Avviso anche se non ancora formalmente costituite al momento di presentazione della Domanda, purché i proponenti si impegnino a formalizzare la costituzione entro la data di sottoscrizione dell’Atto di Adesione e Obbligo, di cui al successivo art. 12.

Pena la non ammissibilità, alla data di presentazione della domanda, le PMI singole o aderenti alle reti ovvero i professionisti, debbono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere unità operativa nella regione Calabria; ai fini del possesso del requisito, si specifica che per unità operativa si intende un immobile con destinazione d’uso industriale, artigianale, commerciale o direzionale in cui l’impresa o il professionista realizza abitualmente la propria attività. Per quanto riguarda le imprese iscritte al Registro Imprese, l’unità operativa deve risultare nella visura camerale, mentre per i professionisti non costituiti in società deve risultare dalla dichiarazione di inizio attività ai fini IVA;
  • essere iscritte al registro delle imprese e trovarsi nel pieno e libero esercizio diritti, non essendo in stato di scioglimento o liquidazione e non essendo sottoposte a procedure di fallimento, liquidazione coatta amministrativa e amministrazione controllata; in caso di professionisti non costituiti in società regolarmente iscritte al Registro Imprese, essere iscritti agli ordini professionali oppure aderire alle associazioni professionali iscritte nell’elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n. 4 ed essere in possesso dell’attestazione rilasciata ai sensi della medesima legge n. 4 del 2013;
  • essere in regola con le norme dell’ordinamento giuridico italiano in materia previdenziale, assistenziale ed assicurativa (nei confronti di INPS, INAIL, Casse di Previdenza dei professionisti), di sicurezza sui luoghi di lavoro, di contratti collettivi di lavoro, di inserimento dei disabili, di pari opportunità tra uomo e donna, edilizia, urbanistica e di tutela ambientale;
  • aver restituito agevolazioni pubbliche godute per le quali è stata disposta la restituzione.

Pena l’esclusione, i proponenti possono presentare una sola domanda valere sul presente Avviso, sia singolarmente che in rete con altre imprese.

Ogni singola impresa potrà partecipare ad un solo progetto di rete.

AMBITO DI APPLICAZIONE

Il presente Avviso prevede la concessione di aiuti esclusivamente per proposte coerenti con le aree di innovazione della Smart Specialization Strategy (S3) della Regione Calabria e di seguito riportate:

TABELLA_BANDO

Visita la sezione Finanziamenti agevolati di Elabora Online: clicca qui.

Consulta l’Avviso della Regione Calabria qui.

Non dimenticarti si seguire tutti gli altri aggiornamenti su Studio Russo Giuseppe!

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.