tutoraggio-aziendale-ai-privati-sgravio-assunzione-giovani-elaboraonline

Tutoraggio aziendale ai privati: sgravio assunzione giovani

Tutoraggio aziendale concesso ai datori di lavoro privati per assunzione di giovani in apprendistato e alternanza Scuola/Lavoro. Sgravio contributivo e incentivi.

Esonero contributivo per i datori di lavoro che procedono con l’assunzione di giovani che hanno svolto presso la propria azienda:

  • attività di alternanza Scuola/Lavoro;
  • periodi di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale;
  • il diploma di istruzione secondaria superiore;
  • il certificato di specializzazione tecnica superiore;
  • periodi di apprendistato in alta formazione.

Assunzioni agevolate

L’attività deve essere stata svolta da giovane entro 6 mesi dall’acquisizione del titolo di studio. Possono fruire dello sgravio contributivo i datori di lavoro privati appartenenti a tutte le categorie che assumano con contratto a tempo indeterminato, anche in apprendistato, giovani con i requisiti previsti dall’agevolazione da gennaio 2017 a dicembre 2018.

Lo sgravio, che non spetta in caso di lavoro domestico e agricolo (operai), consiste nell’esonero per massimo 36 mesi, del versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, nel limite massimo di euro 3.250 euro su base annua.

Tutoraggio aziendale

Possono inoltre richiedere i contributi per il tutoraggio aziendale, finanziati con 16 milioni di euro dal bando pubblicato nell’ambito del programma FixO, non più solo i centri di formazione professionale ma anche ai datori di lavoro privati che realizzino, nell’ambito dei corsi IeFP, percorsi di apprendistato di primo livello e di alternanza scuola/lavoro pari a 400 ore annue, in collaborazione con gli Istituti di istruzione secondaria superiore. La misura spetta per contratti e percorsi avviati da gennaio 2016 e può essere richiesta fino al 29 dicembre 2017 o fino a esaurimento risorse.

I contributi possono essere concessi nella seguente misura:

  •  massimo 3mila euro per tutoraggio di 12 mesi nell’ambito di ogni contratto di apprendistato di primo livello;
  • fino a 500 euro annui per tutoraggio riferibile a percorsi di alternanza con periodi di applicazione pratica non inferiori a 400 ore annue.

Per la richiesta contributi visitare la piattaforma di gestione.


Clicca qui per accedere al nostro Shop online con i servizi telematici del commercialista!

Inserisci i tuoi dati qui sotto per iscriverti alla newsletter gratuita:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.